Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 ottobre 1999

Lingua 
Other languages: English, Deutsch, Español, Italiano

Messaggio di Medjugorje, 25 ottobre 1999 [O]
"Cari figli, Non dimenticate: questo è un tempo di grazia, per questo, pregate pregate, pregate! Grazie per aver risposto alla mia chiamata. "

Non dimenticate! Così ci dice la Madonna: E' un grande pericolo per noi il "dimenticare", dimenticare il bene.

Quante volte nella Bibbia, soprattutto nei Salmi, siamo invitati con queste parole: "Non dimenticate le meraviglie del Signore…!".

Quando dimentichiamo il bene che il Signore ci fa e le grazie che ci dà, perdiamo la gioia di pregare, perdiamo lo spirito di ringraziamento, possiamo anche perdere la fede, la fiducia e l'amore, se dimentichiamo…

La Madonna sta davanti a noi come Colei che non ha dimenticato. S. Luca scrive nel suo Vangelo che "Maria serbava tutte questo cose meditandole nel suo cuore" (Lc 2,51). Tutto ciò che riguardava Gesù, tutte le Parole del suo Figlio, le ha meditate nel suo cuore.

Questo invito è per noi. Se dimentichiamo quello che sta facendo il Signore qui, a Medjugorje, tramite Maria SS. saremmo degli ingrati, perderemmo la volontà e la gioia di seguire la Madonna…

Accade spesso che, se abbiamo qualche problema e difficoltà, qualche croce, questo ci porti a dimenticare i giorni belli e le cose belle, segno delle grazie che il Signore ci ha dato nel corso della nostra vita.

Non dimenticare significa veramente credere, ringraziare, rimanere con il Signore, essere attivi nel cuore, portare la Parola di Dio ai nostri fratelli. Spesso siamo tentati a dimenticare facilmente il bene, così siamo portati a ricordare facilmente il male che qualcuno ci ha fatto.

Se dimentichiamo il bene e ricordiamo solo il male, non potremo mai avere la pace! Ricordiamo la bellissima preghiera della Madonna, il Magnificat, e anche la preghiera di Zaccaria padre di Giovanni Battista. La Madonna ricorda ciò che Dio ha fatto ai Padri del passato, alle generazioni precedenti tramite i profeti: e loda Dio ed esulta nel Signore!

Questo è un tempo di grazia! Il Signore è sempre misericordioso. La sua misericordia è infinita.

Ma ci sono durante l'anno "tempi di grazia", ad esempio il Natale, la Pasqua, o qualche festoso anniversario, in cui la gente va più volentieri a Messa, si confessa con più facilità, prega con più fervore… Infatti le condizioni esteriori ci aiutano ad aprire il cuore…

Naturalmente questo "tempo di grazia" qui per noi a Medjugorje è veramente un tempo speciale, perché moltissima gente viene a "fare esperienza di Dio". Questo è il grande miracolo di Medjugorje: questo "tempo di grazia" che dura ormai da più di 18 anni! Approfittiamone per convertirci e seguire gli inviti di Maria.

Pregate, pregate, pregate! Così ripete la Madonna. Non è cosa nuova questo richiamo ripetuto tre volte! In ogni messaggio, in vari modi, Ella ci chiama alla preghiera…

Oggi la Madonna ha voluto ripeterlo accoratamente, per farci capire quanto è importante per noi pregare. Pensate ad una mamma che dà consigli ai suoi figlioli: ripete sempre le cose più importanti. Mentre non vogliamo dimenticare questo invito che viene dal cuore, vogliamo anche ringraziarla, nella preghiera, per tutto quello che fa per noi.

Dio Padre Onnipotente, nel nome del tuo Figlio Gesù e di Maria tua umile serva, che ha portato nel cuore la tua Parola, riempici con lo Spirito di Preghiera, affinché possiamo pregare incessantemente in questo tempo di grazia!

P. Slavko Barbaric'


25 settembre 1999 [O] (Mensili)
25 novembre 1999 [O] (Mensili)
 
Per confrontare i messaggi con altro linguistico verso assortire