Lingua 

Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria | Mappa del Sito  | Sulle[EN]  | Registro degli Ospiti

www.medjugorje.ws » Text version » Messaggi di Medjugorje » Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 ottobre 2005

Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 ottobre 2005

Other languages: English, Deutsch, Español, Français, Hrvatski, Italiano, Polski, Slovenčina

Messaggio di Medjugorje, 25 ottobre 2005 [O]
"Figlioli, credete, pregate e amate e Dio vi sarà vicino. Vi donerà tutte le grazie che da Lui cercate. Io sono per voi dono, poiché Dio mi permette di essere con voi di giorno in giorno e amare ognuno di voi con amore infinito. Perciò, figlioli, nella preghiera e nell’umiltà aprite i vostri cuori e siate testimoni della mia presenza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. "

La Madre Maria, Regina della Pace è con noi da 24 anni e quattro mesi. Nei messaggi precedenti ci diceva: “Cari figli, Dio mi ha permesso di rimanere con voi”. “Io sarò con voi finchè l’Altissimo me lo permette”. “Pregate per capire perché sono da tanto tempo con voi”. La presenza della Madonna con noi è un dono e una grazia, purtroppo l’uomo d’oggi è smemorato, facilmente dimentica anche ciò che è importante ed esistenziale. Lo diceva anche Sant’Agostino “che abbiamo dimenticato”. A noi basta che abbiamo un impegno, un qualcosa da fare e subito non troviamo più il tempo per gli altri, per i genitori, per gli amici, per il riposo o per la preghiera. Spesso possono occuparci certi pensieri negativi e pensare che Dio non c’è. Spesso anche la sofferenza ci può inchiodare: possiamo cadere nell’autocompassione o cadere nella depressione, nel buio delle emozioni o anche nel buio della ragione. Tutto questo può ostacolarci a vedere che Dio c’è. In queste situazioni siamo come il cieco che dice che il sole non c’è o come un sordo che dice che la voce non esiste. Così è tanto importante volgere sempre il nostro sguardo verso il Cielo, verso la Madre che viene e dona sé stessa e il suo amore.
Nel messaggio di settembre, la Madonna ci invitava alla conversione, al cambiamento della vita; oggi ci indica la strada: credere, pregare ed amare per avvicinarci a Dio. Non esiste altra strada o altro mezzo con il quale possiamo avvicinarci a Dio e conoscerlo. Dio è con noi e ci manda la Madre di Gesù e nostra Madre per farci ricordare questa verità. Gesù ci ha promesso: “Io sono con voi tutti i giorni fino alla fine del mondo” (Mt. 28,20). Dio è con noi in ogni momento e questo non è un problema. Il problema è che io, noi, non siamo in ogni momento con Lui. Dio rimane sempre fedele, non ha ingannato e deluso nessuno. La Vergine Maria ci aiuta sul cammino della fede perché resistiamo e rimaniamo su questa strada. Soltanto “se chiedete vi sarà dato; se cercate troverete; se bussate vi sarà aperto” (Mt. 7,7 e Lc. 11,9). Dio aspetta che Glielo chiediamo, aspetta la nostra preghiera e la nostra fiducia. E’ necessario che la nostra preghiera non sia piccola, ma che sia grande come è grande Dio. La preghiera più importante è cercare Dio; quando troviamo Dio avremo tutto. Quando Dio sarà al primo posto nella nostra vita e nella nostra famiglia, tutto il resto sarà al suo posto. Dio ci è vicino. “In Lui viviamo, ci muoviamo ed esistiamo”, dice San Paolo (Atti 17,28), perciò possiamo sperimentare e incontrare Dio. Dio è persona, lo possiamo conoscere perché Lui stesso ha rivelato a noi il suo amore infinito. La Madonna nelle sue apparizioni e nei suoi messaggi rivela il contenuto del suo Cuore, che ci ama “con amore infinito”, dona a noi la sua fiducia. Lei ha fiducia in noi e la sua fiducia è un dono, è una grazia. In questa fiducia dona sé stessa ed esprime sé stessa. Quando crediamo in Lei come Madre piena di grazia e di amore, allora possiamo conoscerla e allora la bellezza, la profondità e la purezza del suo Cuore ci attrae sempre di più. La Vergine Maria desidera fortemente che ci avviciniamo a Dio. Soltanto se parliamo con Dio, se sappiamo inginocchiarci davanti a Dio e pregarlo, Lui si rivela a noi e ci dona la sua ricchezza. Come raccontava una signora: stando in adorazione in chiesa, ha sperimentato in un attimo come Dio è così semplice e che soltanto nella semplicità possiamo conoscerlo. Ha sentito, come diceva questa signora, una sensibilità, una tenerezza ed è stata sbalordita dalla chiarezza, bellezza e verità che si è rivelata a lei. Tale esperienza ha cambiato questa signora e da quel momento lei è diventata diversa. Lei dice che dopo questa esperienza davanti a Gesù eucaristico, i problemi della sua vita non sono più ostacoli insormontabili. Tali esperienze danno la sicurezza che Dio esiste e che ci è vicino. Queste esperienze le hanno in molti anche qui a Medjugorje con la Madre Maria: possiamo incontrarla, conoscerla e da questi incontri vivi, da queste esperienze con Lei, la vita diventa diversa, cambiata e trasformata. Dobbiamo sempre di più arricchirci con la vita e con le esperienze, anche quelle negative. Per diventare un uomo saggio, ragionevole, sapiente, abbiamo bisogno di una certa esperienza della vita. L’entusiasmo giovanile, per quanto sia nobile, velocemente svanisce e si brucia. Solo nella sofferenza e attraverso le difficoltà della vita possiamo sempre di più maturare, per non essere degli ottimisti superficiali. Anche per questo la Madonna viene da tanto tempo e da tanti anni: perché la nostra fede sia provata e maturata fino alla sua pienezza.

PREGHIERA E BENEDIZIONE:
Beata Vergine Maria, mi rivolgo a te che sei Madre, che ci ami con un amore infinito, con un amore che può risuscitare in noi ciò che è morto. Aiuta noi, aiuta in modo particolare tutti i genitori ad imparare da te come amare i propri figli, come donare loro l’amore che è potente, puro, ma anche esigente. Rivolgi o Maria, il tuo sguardo materno su tutte le coppie che sono in crisi, che si trovano nelle difficoltà, che vivono incomprensioni e tante sofferenze. Che Gesù risusciti per la tua intercessione, o Maria, nelle nostre famiglie, tutto ciò che sembra morto, soprattutto l’amore. Solo tu o Maria puoi capire e aiutare tutti i cuori che anelano a te, che cercano di incontrare e conoscere te per poter vivere e restare sulla strada che ci porta a Dio. Per intercessione della Beata Vergine Maria, Regina della Pace, benedica voi, le vostre famiglie, tutti i gruppi di preghiera e protegga da ogni male Dio onnipotente: il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Amen. Pace e bene.



Per confrontare i messaggi con altro linguistico verso assortire

 

PC version: Questa pagina | Medjugorje | Apparizioni  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Galleria[EN]  | Medjugorje Videos[EN]