Lingua 

Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria | Mappa del Sito  | Sulle[EN]  | Registro degli Ospiti

www.medjugorje.ws » Text version » Articoli i Notizie » “Un Amico di Medjugorie” (Terry Colafrancesco) si adatta bene al profilo di un leader di una setta

“Un Amico di Medjugorie” (Terry Colafrancesco) si adatta bene al profilo di un leader di una setta

e il suo gruppo “Caritas di Birmingham” può essere classificato come setta secondo i criteri dell’Associazione Internazionale di Studi sulle sette (ICSA).

Other languages: English, Italiano

“Nessuno di noi sembrava capire cosa stesse succedendo. Queste sono persone molto consapevoli, persone che erano molto sincere nei confronti di quello che facevano. Noi non abbiamo capito che eravamo sotto controllo. Ci scherzavamo persino. Sostenevamo di avere tutte le qualità giuste per il culto. [1]

Steve Littiken, un residente precedente e membro di Caritas di Birmingham per 8 anni.

Nel maggio 2001 la Conferenza della Fondazione delle Famiglie Americane in Newark, New Jersey,molti exmembri di Caritas di Birmingham esposero le loro storie di fronte a un eccellente schieramento di psicologi e consulenti nel settore “uscita da una setta”. Il parere preponderante dello schieramento fu che il leader di Caritas di Birmingham, Terry Colafrancesco (Un Amico di Medjugorje), si adatta perfettamente al profilo di un leader di una setta, molto simile a come David Koresh e Jim Jones erano leaders dei loro gruppi.

Ci sono parecchi elementi che determinano se un gruppo può essere classificato come una vera setta.

Criteri di classificazione di una setta forniti dall’ICSA, Associazione Internazionale di Studi sulle sette, inizialmente La Fondazione delle Famiglie Americane:

  • Il gruppo mostra uno zelo eccessivo ed un atteggiamento privo di domande verso il capo e (sia che sia vivo o morto) verso il suo credo religioso, la sua ideologia e le sue pratiche quali la Verità, la legge.

    Gli exmembri hanno raccontato che nella comunità di Caritas di Birmingham, Colafrancesco (Amico di Medjugorje) è l’unica autorità, il dissenso non è tollerato. Colafrancesco attraverso la descrizione personale del collegamento con la veggente Marija Pavlovic Lunetti è diventato l’arbitro finale di tutti i problemi personali, finanziari e spirituali nella comunità.

    Vedi p.es. “Lista delle dottrine che Caritas di Birmingham, sotto la sola dettatura di Terry Colafrancesco, ha sviluppato esclusivamente per sè”. [2]

    E p.es. qui: “Dopo aver vissuto 9 anni al fianco di Terry, posso parlare della mia grande e vera scoperta che Terry è veramente malato nel volere avere tutto sotto controllo, che non è soddisfatto a meno che non abbia il controllo completo della vita delle persone. Ha dissolto la nostra autorità di genitori suoi notstri figli e manipolato i nostri bambini per vedere solo se stesso provvedente e profetico.” [3]

  • Domande, dubbi e dissenso sono scoraggiati o addirittura puniti.

    Coloro che hanno messo in dubbio l’autorità di Terry Colafrancesco (Un Amico di Medjugorje) sono stati messi al bando e accusati di propagandare calunnie. I parenti che hanno un atteggiamento critico su Terry Colafrancesco hanno la proibizione di avvicinarsi ai loro figli adulti che risiedono ancora a Caritas di Birmingham. Mail e telefonate non raggiungono mai i loro cari.

    Vedi p.es. qui: “Greg è il mio unico figlio ed eravamo soliti essere così vicini e adesso che vive alla "amorevole comunità di Nostra Signora che LEI STESSA HA ISTITUITO". Greg non vorrà vedermi ne parlarmi a meno che io sia completamente d’accordo con Terry e lo supporti!” [3]

    E p.es. qui: “Se telefoniamo, riattaccano. Se mandiamo una lettera, lei non la riceve", dice O'Neill. "La sua argomentazione per fare questo è che il mondo esterno avvelena la purezza della comunità, cosí com'era per Koresh e com'era per Jones.” [4]

  • Pratiche di alterazione della mente (come la meditazione, il canto, il parlare le lingue,sessioni di denuncia e routines di lavori debilitanti) sono usate in eccesso e servono per sopprimere i dubbi sul gruppo e il suo leader.

    I membri precedenti parlano di 12 ore di lavoro al giorno che comincia con le preghiere alle 4.30 del mattino. Le gigantesche sessioni di preghiera e conferenze sono condotte da Terry Colafrancesco (Un Amico di Medjugorje) il quale agli occhi dei testimoni è sempre stato visto con lo sguardo rivolto alle loro orbite in tali occasioni.

    Vedi p.es. qui: “Ex-residenti, fra cui Pat Flynn, luogotenente di Colafrancesco, lo accusano di approfittare delle donazioni e dell’eccessivo lavoro di adulti e bambini che vivono nella missione per fini personali.
    "Eravamo continuamente sovraccaricati di lavoro", ha detto Flynn, che con la sua famiglia ha lasciato 'Caritas' lo scorso anno e ora vive nel Michigan. "La mancanza di sonno ci avrebbe portati alla follia. Il morale era basso."
    Altri accusano 'Caritas' di essere una forma di culto che allontana i membri dai loro parenti. Nella missione non ci sono televisori o radio, ed i membri non sono autorizzati a leggere giornali o riviste.”
    [5]

    E p.es. qui: “«La situazione diventava ogni giorno più oppressiva,» raccontava. «Non potevamo uscire senza permesso e siamo arrivati al punto di non avere più neppure l'autorità sui nostri stessi figli. Abbiamo sentito di dovercene andare. Ma c'è voluto tempo.»
    Raccontò che i leader si avvalevano di veglie forzate, digiuni e mortificazioni fisiche – come l’imposizione di camminare per lunghe distanze sulle ginocchia – quali strumenti per la manipolazione degli adepti.
    «Ti risucchiano. I leader sono molto carismatici. La gente pensa che queste cose accadano solo agli altri, ma [queste persone] sanno come manipolarti», disse.”
    [6]

  • Il capo talvolta detta in dettaglio come i membri dovrebbero pensare, agire e sentire (p.es.: i membri devono chiedere permesso al capo per appuntamenti, cambiare lavoro, sposarsi; i capi possono indicare il tipo di vestiario, dove vivere, come educare i figli e così via).

    Terry Colafrancesco (Un Amico di Medjugorje) ha dettato ogni minimo dettaglio della vita dei membri di Caritas di Birmingham incluso l’esclusione della mayonnaise dai condimenti, l’allontanamento dei bambini dalle scuole pubbliche, la disciplina relativa ai tempi dei rapporti sessuali e la segregazione dei giovani adulti per rendere impossibile una vita normale e sana.

    Vedi p.es. qui: “Colafrancesco ha sottomesso virtualmente tutti i comportamenti della gente della Caritas al suo scrutinio. I permessi devono essere chiesti per le sole semplici cose, come un genitore che chiede di andare ad un negozio per comprare i vestiti necessari per suo figlio. In un’occasione, molti membri dovettero chiedere il permesso di lavarsi conseguentemente ad una gionrata di 10 ore di lavoro all’aperto a 32°centigradi, e non fu concesso.”

    “Colafrancesco ha manipolato e portato molti individui a prendere decisioni per la loro vita fuori dalla loro libera scelta. Terry ha anche in molte occasioni supportato l’idea dei matrimoni arrangiati e ha richiesto che il corteggiamento fosse sottomesso alla sua direzione e alla sua diretta partecipazione.” [2]

    E p.es. qui: “Tra le lamentele c’erano le lunghe ore di lavoro, la poca scolarizzazione e supervisione dei figli e un ambiente in cui virtualmente ogni dettaglio a partire da coloro che lasciano la proprietà fino al cibo consumato dalla comunità, tutto è sotto il controllo di Terry Colafrancesco, fondatore e presidente di Caritas.”

    “In un’occasione, i Flynns e i Littikens hanno raccontato, le coppie sposate furono pregate di astenersi da rapporti per i 40 giorni che li avrebbero condotti alla visita di Lunetti.
    "Supponevamo che fosse un modo per preparaci per essere puri" ha detto Pat Flynn, 41. "la sessualità umana è una forma di espressione. Non c’ è a Caritas nessun tipo di espressione di cui Terry non abbia il controllo".”
    [1]

  • Il gruppo è élitario, vantandosi di uno status speciale esaltato per sè, i suoi leaders e i suoi membri (ad esempio, il capo è considerato un Messia, un essere speciale, un avatar-oppure il gruppo e /o il capo hanno una missione speciale per salvare l’umanità).

    Vedi p.es. qui: “Colafrancesco ha cominciato dicendo che non c’è sacerdote sulla terra capace di capire la sua missione. Ha anche affermato che al santo Padre, Papa Giovanni Paolo II non è stata data la saggezza che a lui (Colafrancesco) è stata data circa lo scopo della sua missione e la pratica di alcuni aspetti sulla Fede e Morale.”

    “Colafrancesco sostiene che la Santa Chiesa semplicemente non ha ancora scoperto qualche verità che lui attualmente capisce, come per la televisione che è la bestia, descritta nell’Apocalisse al capitolo 12 e andare al ristorante, comprare un gallone di latte od un giornale di Domenica, è peccato mortale equivalente all‘omicidio o all‘adulterio.”

    “I fanciulli alla Caritas sono stati istruiti a scuola da un agente di Colafrancesco, che la discendenza di Colafrancesco è particolarmente benedetta ed elevata in santità da Dio. L‘asserzione che è stata fatta è che c’è una buona possibilità che San Francesco era un membro della stessa discendenza.” [2]

    E p.es. qui: “La cosa peggiore fu quando lei ci disse che Terry le aveva detto che quando Madre Teresa morì, era stato un segno che quell’anno di 4 anni fa fosse stata "chiamata alla Caritas, che stava facendo la cosa più importante del mondo"!!!” [3]

  • Il gruppo ha una mentalità polarizzata su noi-contro-gli-altri, che può causare conflitti con la società più ampia.

    Vedi p.es. qui: “Ci sono oltre 200 storie bizzarre sul controllo cultico di Terry e il suo strano comportamento. Anche tu mentre andasti a visitare l’amorevole comunità, non sentisti chiamare le persone di colore, negri. Non lo dicevamo davanti alle persone. Eravamo razzisti in segreto. Questa è l’influenza di Terry. La gente imparava il razzismo da lui. Sua moglie ammise anche che Terry la portò ad una riunione del Ku Klux Klan dove indossavano i loro costumi e tutto il resto. Lei ne parlò ad un’altra signora del gruppo quando litigò con Terry, quindi comprendiamo che tipo di persona Terry era veramente.” [3]

    E p.es. qui: “Terry Colafrancesco insegna al suo gruppo che le persone di colore sono "negri", che furono creati da Dio per la servitù e era molto meglio quando erano in schiavitù.
    Terry insegna anche il disprezzo per le donne come portatrici dello "spirito di Eva".”
    [2]

  • Il capo del gruppo non è responsabile nei confronti di nessuna autorità (come, ad esempio, i comandanti militari ministri, i sacerdoti, i monaci e i rabbini delle denominazioni più diffuse).

    Terry Colafrancesco (Un Amico di Medjugorje) dichiara che è alla ricerca del riconoscimento come ordine religioso dal Vaticano, tuttavia un Cardinale di alto rango ha negato l’esistenza di una qualsiasi richiesta che certamente sarebbe rifiutata. [7] Il Vescovo locale non ha nessun collegamento con Caritas.

    Vedi p.es. qui: “Tutti quelli che supportano questa organizzazione credono erroneamente che la Caritas sia Cattolica. La Caritas di Birmingham non è associata IN NESSUN MODO O FORMA con la Chiesa Cattolica Romana e nemmeno la sua autorità locale, la Diocesi Cattolica di Birmingham, Alabama.”

    “Colafrancesco non risponde a nessuna autorità terrena. Non ha nessuna guida spirituale, nessun superiore e nessuno che controlla il modo in cui dirige. Non ha nessuna credenziale per insegnare, qualsiasi cosa.” [2]

    E p.es. qui: “In passato, la diocesi ha preso le distanze da 'Caritas'. In primis, nella dichiarazione del vescovo diocesano Raymond Boland del 1991 sulla 'Caritas', la posizione è stata così delineata: "'Caritas' non ha assolutamente alcun legame con la diocesi di Birmingham. Non vi è alcun legame canonico."
    In una lettera che Ed Locks ha ricevuto nel mese di gennaio, il cardinale di Roma S.E. James Stafford Frances, ha espresso preoccupazione per le famiglie che hanno figli nella Comunità 'Caritas'. Egli ha anche detto che 'Caritas' non ha alcuna possibilità di essere riconosciuta come associazione di laici all’interno della Chiesa Cattolica Romana.”
    [8]

  • Il gruppo insegna o implica che i suoi supposti esaltati obiettivi giustifichino qualunque mezzo si riveli necessario. Questo può implicare la partecipazione dei membri a comportamenti o attività che avrebbero considerato reprensibili o non-etici prima di unirsi al gruppo (ad esempio mentire alla famiglia o agli amici, o raccogliere denaro per truffe sotto forma di carità).

    Vedi p.es. Selezione di brani tratti da testimonianze scioccanti di ex-membri della "Caritas" di Birmingham, riguardano scandalose depauperazioni di persone ingenue e inganni denaro collegato: “Durante i nostri pellegrinaggi a Medjugorje, Terry ci induceva a cercare di individuare i componenti del gruppo che possedevano molto denaro. Dopo di che, noi o Terry, se era presente, cercavamo di concentrarci specificamente su costoro per ottenere grandi donazioni.”

    “All'inizio del 1997 Terry, Joan ed io andammo a Tucson, in Arizona, ancora a chiedere, ad un'altra ricca coppia, $3'000'000 per cancellare tutti i debiti di 'Caritas' e metterci in buone condizioni per 'evangelizzare'.”

    “Le ultime due spedizioni di aiuti umanitari alla regione di Medjugorje erano fasulle. Con la scusa della carità abbiamo contrabbandato senza dazio le nostre merci e materiali di costruzione per i nostri interessi. Negli ultimi sessanta centimetri del container abbiamo messo cose come coperte, abiti ed altri generi di conforto, per far credere che l'intero container fosse pieno di tali cose. Nell'ultima spedizione Terry mi fece fare un grande poster con un disegno della Madonna. Il poster fu attaccato alle false forniture in modo che fosse completamente visibile quando le guardie di confine avessero aperto il container per l'ispezione. Sul poster, in croato, si affermava che questo era tutto materiale di conforto destinato ad aiutare le povere vittime della devastante guerra ed a ricostruire le loro chiese bombardate. Era una completa bugia. Il container era pieno di prodotti per una costruzione da realizzare per nostro uso sulla proprietà che Terry Colafrancesco aveva recentemente acquistato a Medjugorje e mobili antichi per arredare quella e la nostra casa di missione. La bugia che si trattava di aiuti umanitari fu una valida finzione per contrabbandare le nostre cose a Medjugorje ed evitare le alte tariffe che i commercianti devono normalmente pagare. In una delle spedizioni, Terry Colafrancesco contrabbandò un furgone pick-up ben nascosto in un container. Quando Gojko Jerkovic (che aiutava Terry con le spedizioni) vide il furgone si irritò molto ed espresse indignazione per il fatto che egli avrebbe potuto essere messo in prigione per questo.”

    “Quando Paolo, Marija e la loro famiglia ci visitarono nel 1998, mi fu detto di partecipare ad un raggiro per indurli a restare piú a lungo. Prima di questa visita, decine di migliaia di dollari furono spesi per fare colpo su Paolo e Marija in modo che si impegnassero a vivere nella comunità per un certo periodo di tempo ogni anno. Questo fu un altro metodo usato da Terry per manipolare la veggente per controllare l'apparizione.” [9]

    E p.es. qui: “Anche Marija, a Medjugorje, è stata notificata da quelli che hanno lasciato tutte le bugie e inganni di Terry. Tuttavia, è pur sempre umana e da quello che ho notato incontrandola, si sente in obbligo verso Terry per averle decorato casa sua, ecc....e non dimentichiamoci la parte che ha recitato per aiutare il frtello di Marija..(ancora, nessuno sa che Terry ha ricevuto oltre $50,000 per portarla qua). La gente ha anche dato il proprio denaro per poterla incontrare quando venne negli Stati Uniti. Comunque, abbiamo prova che Terry non intende mai fare buone cose con queste promesse dal momento che non vengono mai mantenute! Sappiamo, perchè qualcuno che se ne è andato ce lo ha detto, che devono continuare a trovare scuse sul perchè non incontrano mai Marija e coincidenza vuole che molto più denaro fu richiesto a queste persone con la speranza che la prossima volta l’incontro avvenga.” [3]

  • Il capo induce sentimenti di vergogna e/o colpa per influenzare e/o controllare i membri. Spesso, questo è fatto usando la pressione dei pari e forme sottili di persuasione.

    Vedi p.es. qui: “Ho lavorato la per 2 anni e quest’uomo ha letteralmente accartocciato mio fratello, e lo ha convinto che lui fosse un debole a stare a contatto con la sua famiglia.”

    “Mia nonna sta morendo per un cancro al pancreas e le resta molto da vivere dal momento che si è rotta un‘anca. Tuttavia, mio fratello crede (attraverso le parole di "saggezza" di Terry) che se sta morendo è perchè noi andiamo contro Terry! Il mio povero fratello è così tanto sotto controllo mentale, che attualmente può credere a queste fandonie!”

    “Quindi mi siedetti su una panca lontano dal gruppo. Due giorni dopo, fui chiamato nell’ufficio di Terrye accusato di aver violato la sacra unità della comunità attraverso l’atto visivo di separarmi da dove gli altri siedevano. Terry mi disse arrabbiato che io, facendo questo, avevo aperto una porta all‘individualismo che avrebbe impiegato anni per richiudersi. Egli è molto malato. Dichiarò che mia figlia di 7 anni doveva accompagnare suo figlio (21 anni, celibe) e una delle ragazze single (23 anni) per un viaggio dove avrebbero passato la notte dentro ad un autocarro. Senza riguardo al fatto che possa essere accaduto qualcosa di sessuale o no, questa esperienza non sarebbe stata sana per la mia piccola. Mi rifiutai che lei andasse. Terry si infuriò e mi disse che sarebbe stato meglio non fossi andato contro qualsiasi decisione lui avrebbe preso in futuro. Ti ricordo che questa era MIA figlia.” [3]

  • La sottomissione al capo o al gruppo richiede che i membri taglino i legami con la famiglia e gli amici, e radicalmente alterino gli obiettivi personali e le attività che svolgevano prima di unirsi al gruppo.

    Vedi p.es. qui: “Ed e Patsy Locks di Jacksonville, in Florida, hanno tre figli che vivono a "Caritas", Greg, Jenny e Erin, rispettivamente di 32, 25, e 22 anni. Patsy Locks ha detto di non aver ricevuto più alcuna telefonata e che si rifiutano di vedere sia lei sia suo marito.
    Gail McCausland di Memphis ha detto che ogni volta che è andata a "Caritas" per visitare i suoi due ragazzi, uno dei quali ha lasciato Caritas, ha constatato che difficilmente avevano notizia del fatto che lei fosse andata lì. "Stanno lavorando e sarebbero come degli sconosciuti", ha detto. "É stato così difficile da affrontare, perché noi eravamo molto uniti. Erano persone diverse". Da quando ha lasciato la comunità, il figlio ventisettenne di McCausland, Toby O'Byrnes, si è sottoposto ad un programma di terapia alla Wellspring Retreat & Resource Center di Albany, Ohio, l’unica struttura della nazione per il recupero delle vittime delle sette religiose. Ma la figlia di 29 anni, Shannon O'Byrnes, vive ancora a "Caritas" e non risponde alle telefonate, come riferisce la McCausland. Toby O'Byrnes non ha rilasciato dichiarazioni.”
    [8]

    E p.es. qui: “Mia carissima Erin, di 22 anni, molto amata da lui. Egli era in tour BVM che Erin guidava per la Caritas. Erin era raggiante, socievole e amava la vita e alle superiori parlava sempre per difendere la sua fede. Ricevette gli onori per la condotta scolastica al college ed era la miglior studentessa che mandarono in giro per il paese durante il suo primo anno. Voleva diventare BSN (dottorato in scienze della slute) ed aiutare i malati come Madre Teresa ecc. Voleva sopratutto una famiglia. Dopo che la mandammo a Medj con Greg e la Caritas l’estate dopo il suo primo anno tornò e voleva lasciare il college perchè era secondo lei tutto "SBAGLIATO", e Terry non crede per niente nell’educazione di alto livello (naturalmente!) Eravamo sconvolti, ma disse che avrebbe potuto prendere un semestre per pregare. Dopo un mese alla Caritas ci disse che lei non sarebbe mai più tornata e che era "cresciuta spiritualmente molto più di noi alla Caritas"!!! E questa era una ragazza di 18 anni che quell’estate forzammo ad andare a Medj, poichè aveva già un lavoro estivo! Questo accadde quando ricevemmo una comunicazione ad andare dal vescovo F. ed egli ci disse che non poteva fare niente in quanto non erano affiliati con la Chiesa.”

    “Qusta bellisma, giovane, vivace e brava donna sta adesso "sacrificando la sua vita per riparare al peccato di aver praticato sport alle scuole superiori" per Terry!!! E‘ alta 183 cm ed ha praticato tutti gli sport; era una buona atleta della sua scuola cattolica dove suo padre era stato predside per anni. La chiamvo la mia Lizzie Sunshine e lei sorrideva sempre –non più- quelli che hanno lasciato la Caritas, ci hanno detto quanto ha sofferto! Terry l‘ha "consacrata a donna single per tutta la vita!”

    “La nostra Jenny lasciò un buon lavoro come scrittrice per un giornale della città di St. Augustine, Fl –la pagine religiosa! Ma Terry dice TUTTI i media sono CATTIVI. Si voleva sposare ma Terry non approvò! Il giovane uomo fu devastato dal fatto che lei se ne fosse andata per la Caritas e seguendo il cosiglio di Terry, non lo ha più contattato!” [3]

  • Il gruppo si preoccupa di aggregare nuovi membri.
  • Il gruppo si preoccupa di fare denaro.

    Caritas di Birmingham ha entrate per oltre un milione di dollari ogni a nno, talvolta anche il triplo. Exmembri hanno raccontato che le donazioni venivano spese in bestiame, acri di terra, mobilia antica e macchinari agricoli. Un benefattore ha raccontato di essere stato truffato per $250.000 dopo avere ricevuto la promessa di un’udienza personale con la veggente Marija Pavlovic Lunetti. Il regno personale di Colafrancesco (Un Amico di Medjugorje) consiste in una comoda casa ben arredata con la piscina a Caritas di Birmingham, una casa ben decorata a Medjugorie e due società di profitto che usano i membri di “Caritas di Birmingham” come impiegati.

    Vedi p.es. dozzina di testimonianze scioccanti di ex-membri della "Caritas" di Birmingham, riguardano scandalose depauperazioni di persone ingenue e inganni denaro collegato, tra cui anche: “Una coppia facoltosa di Houston partecipò ad un pellegrinaggio di 'Caritas'. Poco tempo dopo, Terry ed io andammo a trovarli. Terry chiese loro $389'000. Disse che se gli avessero dato il denaro avrebbero potuto venire ad abitare accanto a 'Caritas' per sopravvivere al caos che sarebbe sopraggiunto il 1o gennaio del 2000. - Y2K” [2]

    Anche p.es. qui: “Quest‘uomo ha riciclato denaro attraverso il conto corrente di povere persone, e intendo POVERE IN OGNI COSA, facendosi dare poi indietro lo stesso denaro con assegni a suo favore, per i propri interessi. Ho una prova nero su bianco.” [3]

    E p.es. qui: “Gli ex-residenti dicono che gran parte delle donazioni fatte a “Caritas” sono state utilizzate per l’acquisto di costose attrezzature per la proprietà. I vicini e gli ex—residenti dicono che un sacco di mezzi pesanti è stato acquistato negli ultimi due anni. Secondo loro, l'inventario, comprende una segheria, un rimorchio per trattori, un Caterpillar e rimorchi per cavalli.” [8]

  • Ci si aspetta che i membri dedichino tempi non regolamentati al gruppo.

    Vedi p.es. qui: “Colafrancesco ha continuatamente, effettivamente e gradualmente dissolto la struttura delle individue famiglie, alla Caritas dal 1991.
    Terry assume tutte le autorità sui bambini nel grupppo e i genitori sono obbligati a sottomettersi a lui e a sua moglie. Le famiglie sono scoraggiate dallo spendere tempo nelle proprie case. Colafrancesco asserisce che il gruppo è una vera grande famiglia e Terry ha fatto sapere che lui e sua moglie sono da considerarsi "Padre e Madre" del gruppo.”
    [2]

    E p.es. qui: “Da quando ne è uscito, O'Neill ha trascorso il suo tempo facendo ricerche sulle sette. Egli sostiene che le tattiche di Colafrancesco per soggiogare le persone lavorandosele 12 ore al giorno, sei giorni alla settimana, sono classiche. Attualmente, la sua sola proccupazione è condurre sua figlia a vedere la luce.” [4]

  • I membri sono incoraggiati o invitati a vivere e /o socializzare soltanto con altri membri del gruppo.

    Vedi p.es. qui: “I Flynn hanno raccontato di aver vissuto in una roulotte all'interno di un complesso che ospitava circa 50 persone di fede cattolica. I Flynn sono rimasti con la "Caritas di Birmingham" per nove anni, sottostando al controllo dei suoi leader.” [6]

    E p.es. qui: “La maggior parte dei residenti vive in case mobili sulla proprietà di "Caritas", che si trova a sud-est di Birmingham. Colafrancesco e la sua famiglia vive in una casa da 118.400 dollari lungo la strada.
    "I membri sono tenuti in condizioni primitive in comuni rimorchi o baracche prive di adeguato impianto di riscaldamento, acqua corrente e servizi igienici. I bambini dormono spesso sul pavimento per la mancanza di spazio", sostiene la petizione.”
    [5]

  • I membri più leali (o veri credenti) sentono che non ci può essere vita al di fuori del contesto del gruppo. Essi credono che non ci sia altro modo di essere e spesso temono rimproveri a se stessi o ad altri se lasciano (o persino se ipotizzano di lasciare) il gruppo....

    Vedi p.es. qui: “Tu avrai visto la comunità prepararsi freneticamente per il 2000. Terry esercitò questa paura per mantenere e alimentare il controllo sulla vita delle persone del posto. La scorsa primavera, Terry fece ascoltare trmite lo stereo nel campo, "Eva della Distruzione", una canzone degli anni 60. Poi cercò di impaurirci nel farci pensare che se eravamo in altri posti che non fossero la Caritas non saremo sopravvissuti.” [3]

    E p.es. qui: “Sebbene tutti coloro che hanno lasciato Caritas abbiano detto che erano attirati dalla comunità per le sue promesse di realizzazione spirituale, hanno ammesso che spesso si sentivano confusi, stanchi, e timorosi mentre erano lì. Pensavano di partire prima, dicevano, ma avevano paura che la loro partenza avrebbe attirato la punizione divina.”

    “In qualche modo avevo in testa l’idea che Caritas fosse una missione comandata da Dio e che se io non portavo avanti la missione Dio mi avrebbe punito in qualche modo”Littiken ha detto”Ma poi arrivai al punto in cui non mi interessava più.Avrei colto l’occasione.”

    Spesso, essi hanno detto, Colafrancesco parlava dell’incombente punizione”un tempo in cui il mondo sarebbe stato castigato da Dio per le sue colpe.

    “Un altro motivo era che avevano paura di andarsene.
    "Nonostante ci potesse essere il caos nelle messe, noi della Caritas saremmo stati ok," Pat Flynn ha detto.”
    [1]


(Il materiale in rosso è preso dalla lista delle sette stilato dalla ICSA, Associazione Internazionale degli Studi sulle sette (prima Fondazione delle Famiglie Americane): “Caratteristiche associate con i gruppi delle sette-Revisione”.


L’Associazione Internazionale di Studi sulle sette (ICSA)

The L’Associazione Internazionale di Studi sulle sette (ICSA), prima Fondazione delle Famiglie Americane, si descrive come “una rete interdisciplinare di accademici, professionisti, precedenti membri di gruppi e famiglie che studiano ed educano il pubblico sull’influenza socio-psicologica e il controllo, l’uso dell’autorità, lo zelo nei gruppi delle sette, nei movimenti alternativi e in altri movimenti.”

L’attuale direttore esecutivo è lo psicologo Michael Langone. .L’ICSA comunemente fornisce formazione ed assistenza riguardo ai gruppi che essi identificano come sette.Essa pubblica il periodico Rivista di Studi sulle sette.

Michael D.Langone, Ph.D., Direttore esecutivo dell’ICSA, afferma che, “una setta è un gruppo o movimento che manifesta una grande o eccessiva devozione o dedica a persone,idee,o cose ed impiega tecniche non-etiche di manipolazione, persuasione e controllo mirate a portare avanti gli obiettivi del capo del gruppo,ad un effettivo o possibile danno per i membri,le loro famiglie o la comunità... Per quanto molti membri delle sette riescano ad andarsene da soli,molti,se non i più,di quelli che se ne vanno per propria scelta sono danneggiati psicologicamente,spesso in un modo a loro incomprensibile.Alcuni membri delle sette non se ne vanno mai e alcuni di essi sono danneggiati in modo grave.Non c’è modo di prevedere che se ne andrà,chi non lo farà o chi resterà danneggiato.”

L’ICSA offre assistenza e formazione a tali gruppi:

  • Essa offre assistenza a “coloro che sono stati influenzati negativamente da un’esperienza di setta o che cercano di aiutare gli altri o che sono semplicemente interessati all’argomento . Quest’assistenza include un servizio informazioni per famiglie, clero,studenti e professionisti.
  • Essa offre “formazione“ sulla materia relativa alle sette.
  • Essa pubblica il periodico online Rivista sugli studi delle sette.
  • Pubblica una biblioteca elettronica su Internet con informazioni su gruppi e lavori che riguardano la manipolazione psicologica e l’abuso - Il gruppo di Caritas di Birmingham è inserito in questa biblioteca. Esiste anche un archivio online che offre estratti di tutti gli articoli della Rivista di studi sulle sette
  • Vengono organizzate conferenze per professionisti e workshops per famiglie, exmembri e professionisti della igiene mentale.

Riferimenti

Tutti i documenti citati in questo articolo, insieme ad informazioni dettagliate su Caritas di Birmingham e quelle a firma del sedicente "Un amico di Medjugorie" sono disponibili online in lingua italiana ed inglese sul sito:
http://www.medjugorje.ws/it/articles/caritas-of-birmingham/

 

 

PC version: Questa pagina | Medjugorje | Apparizioni  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Galleria[EN]  | Medjugorje Videos[EN]